sabato, Aprile 13, 2024
spot_imgspot_imgspot_imgspot_img

AGOSTO AL PRIDE VILLAGE VIRGO DI PADOVA: IL PROGRAMMA

Sandra Milo e Duncan James inaugurano il mese di agosto del Pride Village Virgo. Ecco il programma del Festival da mercoledì 2 a sabato 5 agosto

Il Pride Village Virgo, il Festival LGBTQIA+ più grande d’Italia,  apre il mese estivo per eccellenza con l’onore di ospitare mercoledì 2 agosto una vera e propria icona del cinema, del teatro e della televisione italiana: Sandra Milo. Sul palco racconterà in un’intervista la sua vita e la sua carriera, entrambe straordinarie e reciterà alcune poesie scritte di suo pugno. Fondamentale per lei fu l’incontro con il regista Federico Fellini, con il quale gira 8 e mezzo e Giulietta degli spiriti, vincendo per entrambi il Nastro d’Argento come miglior attrice non protagonista. Da allora diventa musa ispiratrice di per registi del calibro di Dino Risi, Antonio Pietrangeli, Roberto Rossellini, Sergio Corbucci, in una carriera che l’ha vista recitare sempre accanto a interpreti eccezionali, tra cui Totò, Vittorio De Sica, Eduardo De Filippo, Vittorio Gassman, Marcello Mastroianni e molti altri.

La Stand Up Comedy del giovedì con Sandro Canori

Non siamo soli, siamo troppi. Questa è la tesi che sosterrà giovedì 3 agosto Sandro Canori in occasione dell’appuntamento settimanale con la Stand Up Comedy del Pride Village Virgo. I social non sono solo più mondi virtuali ma realtà fin troppo concrete. Abbiamo accettato di rinunciare alla privacy postando e twittando solo per sentirci più soli e frustrati. Ansia, paura, frenesia e arroganza sono le colonne portanti di questa era social, intorno alle quali ruotano i pensieri di un giovane che diventa adulto con annessi dubbi e perplessità.

Al Pride Village musica e talk con Vergo

Il fine settima del Pride Village Virgo inizierà venerdì 4 agosto a base di musica e talk con Vergo, nato a Palermo, ma artisticamente sbocciato a Milano, dove è diventato diventando un artista musicale pop reggaeton, autore, produttore e ricercatore di suoni, melodie e parole a tutto campo. Performer di innato talento scenico e carisma, porta con forza il suo stile e la sua immagine sui palchi, impegnandosi socialmente per i diritti LGBTQ+. Al Festival, Vergo presenterà i suo nuovi singoli Lamento d’Amante e Videocall, che anticipano il suo nuovo EP in uscita a fine estate.

Sempre con la musica proseguirà la serata nei due dancefloor del Village. Sul Boulevard sarà protagonista Moira DJ. Attiva dal 1989 come resident in locali di Vercelli e Novara, Moira ha lavorato in diversi locali del Piemonte, Lombardia, Veneto. Ha collaborato con agenzie milanesi facendo serate nel centro e sud Italia, tornando in Veneto al Boom di Vicenza, al Principe Azzurro di Verona collaborando e poi con organizzazioni gay – friendly in tutta la penisola.

Non saranno da meno i protagonisti della consolle del Palaclub. Francesco Pittaluga, virtuoso dell’elettronica di ultima generazione e delle sonorità house dei decenni ’90 e ’00, aprirà il set di Stefano Mattara, station manager di Radio Wow, che da metà anni ’90 gira i più importanti locali d’Europa, sia in prima persona sia attraverso le sue produzioni e i suoi remix di successo, tra i quali Crazy di Pitbull & Lumidee, Our Love Craig David ed il tormentone degli ultimi mesi: 1977 di Ana Tijoux.

Una notte con Duncan James

Dopo il successo del live con Sophie and The Giants, proseguono gli appuntamenti del Pride Village Virgo con le star internazionali della musica. Ospite di sabato 5 agosto sarà Duncan James, una delle voci del gruppo dei Blue, a cui ha affiancato una carriera di successo come attore televisivo, presentatore e protagonista indiscusso dei musical nel West End londinese.

Duncan inizia la sua carriera insieme ai Blue nel 2001 con la pubblicazione dell’album All Rise con il quale ottengono un notevole successo in soli tre anni e mezzo, vendendo più di 15 milioni di copie, vincendo due BRIT Awards e collocando i loro album e singoli nelle migliori posizioni delle classifiche inglesi e straniere. Il loro primo singolo è stato All Rise, seguito da Too Close, If You Come Back e Fly By II. Nel 2002 esce il secondo album One Love, contenente una partecipazione di Elton John, con il quale hanno inciso una seconda versione di Sorry Seems to Be the Hardest Word; l’album contiene anche i singoli di successo U Make Me Wanna e One Love. Nel 2003, il gruppo pubblica il terzo album, Guilty, contenente 3 singoli: Guilty, Bubblin’ e Breathe Easy. Quest’ultimo verrà successivamente adattato in italiano da Tiziano Ferro e inciso dagli stessi Blue con il titolo A chi mi dice.

Per informazioni e programma completo
www.pridevillage.it

VIRGO FUND

PRIMO PIANO