giovedì, Giugno 20, 2024
spot_imgspot_imgspot_imgspot_img

DANA AL FARDAN PRIMA ARTISTA QATARIOTA AL FESTIVAL DI CANNES

La compositrice del Qatar Dana Al Fardan è entrata nella storia come prima artista della regione del Golfo ad apparire al 77° Festival di Cannes.

Dana Al Fardan ha eseguito il suo ultimo capolavoro musicale Indigo per una serie di celebrità del mondo del cinema, riunite per la cena ufficiale del Trophée Chopard, tra cui la madrina di questa 24a edizione, Demi Moore, la Presidente del Festival di Cannes Iris Knobloch e il Delegato Generale Thierry Frémaux. Presenti inoltre la presidente della giuria del Festival di Cannes Greta Gerwig, i membri della giuria del Festival di Cannes Eva Green, Ebru Ceylan, Lily Gladstone, Nadine Labaki, Juan Antonio Bayona, Pierfrancesco Favino, il Ministro della Cultura francese Rachida Dati, Kevin Costner e James Franco.

I partecipanti al Trophée Chopard sono rimasti affascinati dalla voce affascinante di Dana mentre eseguiva brani come Solstice e Onyx, accompagnata dai solisti dell’Orchestra Sinfonica Nazionale di Cannes e dalla violinista Maias Alyamani. Inoltre, l’orchestra ha suonato con lei brani strumentali Chromium, Stillness e la prima mondiale di Caroline. Quest’ultima è stata composta da Dana come omaggio alla visione e alla creatività di Caroline Scheufele, co-presidente di Chopard: “Caroline incarna il spirito di innovazione ed eleganza che aspiro a trasmettere attraverso la mia musica.”

Ambasciatrice globale

In qualità di ambasciatrice culturale della Qatar Philharmonic Orchestra (QPO) e uno dei principali talenti creativi pionieristici sia della sua generazione che del mondo arabo, Dana rappresenta con orgoglio questo ruolo, compresi i membri della QPO, su un palcoscenico globale: “Come artista, è davvero un’opportunità irripetibile avere un impatto su una piattaforma di così alto profilo e culturalmente importante come il Festival di Cannes. Sono davvero onorato di aver avuto l’opportunità di far parte di tutto questo”.

Con un repertorio diversificato che spazia dalla classica all’elettronica e oltre, Dana Al Fardan continua a spingere i confini dell’espressione musicale, lasciando un’eredità duratura sulla scena globale. Radicato nella musica neoclassica con elementi elettronici e la sua caratteristica influenza araba, Indigo trascende i confini convenzionali per creare un’esperienza unica per guidare il pubblico in un percorso introspettivo verso l’illuminazione. Il viaggio creativo di Dana continua con l’uscita di Falling, il suo ultimo singolo in collaborazione con il produttore francese Yaans. Disponibile su tutte le principali piattaforme di streaming, Falling mostra la versatilità di Dana come artista, fondendo perfettamente ritmi elettronici con il suo stile distintivo.

VIRGO FUND

PRIMO PIANO