sabato, Febbraio 24, 2024
spot_imgspot_imgspot_imgspot_img

Arrestato un ex difensore della Roma per il sequestro alla messicana di Tor di Quinto

AGI – Il ventenne Diaby Aboudramane, ex difensore di Roma e Verona, e un ventitreenne identificato come J. G. O. I. sono stati arrestati per il sequestro di Danilo Valeri rapito intorno alle 2 di notte del 23 dicembre 2022 davanti al ristorante di sushi Moku, a Tor di Quinto, a Roma nord, dove era andato a mangiare con alcuni suoi amici. Il giovane era stato liberato dopo poche ore.

 

Gli arresti sono stati effettuati stamane dai poliziotti della Squadra Mobile, coordinati dalla Direzione Distrettuale Antimafia della procura di Roma, in esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare in carcere,. Quella notte i due, con il volto coperto dalla mascherina, avrebbero fatto irruzione nel locale, accerchiando e portando con via con la forza Valeri su una Peugeot 208 fuggita via a tutta velocità. Gli arrestati, entrambi con precedenti di polizia, sono accusati di sequestro di persona a scopo di estorsione. Indagini sono in corso da parte della Mobile e dei colleghi del Servizio Centrale Operativo della polizia di stato per arrivare agli altri responsabili.

 

Danilo Valeri è il figlio di Maurizio Valeri, 47enne, ferito da un colpo di arma da fuoco a maggio 2022 nella periferia romana del Tiburtino. L’uomo si era presentato al pronto soccorso dell’ospedale Sandro Pertini con una ferita alla gamba. Il ferimento era avvenuto nel corso di un regolamento di conti legato a vicende di droga e racket delle occupazioni delle case popolari. L’uomo, secondo gli inquirenti, gestiva una piazza di spaccio. Potrebbe esserci questo alla base del sequestro del 20enne.

 

Aboudramane si era messo in luce nelle giovanili giallorosse a partire dal 2019, fino ad arrivare nella Primavera allenata da Alberto De Rossi, papà di Daniele, oggi allenatore della prima squadra. Il giovane era già rimasto coinvolto in un’altra vicenda di droga a marzo 2023.

VIRGO FUND

PRIMO PIANO