martedì, Luglio 16, 2024
spot_imgspot_imgspot_imgspot_img

BRENDA BIYA: “SPERO DI CAMBIARE LA LEGGE ANTI-GAY DEL CAMERUN”

La figlia del presidente del Camerun, Brenda Biya (27 anni) ha parlato per la prima volta del suo coming out nella speranza di aiutare le altre persone LGBTQ+ nel suo Paese. 

Biya ha ufficialmente fatto coming out come LGBTQ+ sul suo account Instagram @KingNastyy lo scorso 30 giugno, pubblicando una foto in cui condivideva un bacio con la sua fidanzata, la modella brasiliana Layyons Valença e scrivendo “Sono pazza di te e voglio che il mondo lo sappia”.

L’attività omosessuale è illegale in Camerun, (come in molti altri paesi africani) punibile con una pena fino a cinque anni di carcere e una multa. Le persone queer nel paese sono spesso soggette a discriminazioni. Biya, che vive tra Stati Uniti e Svizzera, ha parlato al quotidiano francese Le Parisien, rivelando di non aver fatto coming out con la sua famiglia prima del post. “Ci sono molte persone nella mia stessa situazione che soffrono per quello che sono. Se posso dare loro speranza, aiutarli a sentirsi meno soli, se posso inviare amore, sono felice”. 

Una legge vecchia di 52 anni

Ha continuato a difendere suo padre, il 91enne Paul Biya, presidente dal 1982, affermando che la legge che criminalizzava il sesso gay esisteva prima che lui assumesse l’incarico, essendo entrata in vigore nel 1972. Biya spera che venga abolita in futuro. “Potrebbe essere troppo presto perché scompaia del tutto, ma potrebbe essere meno severa. Potremmo prima eliminare la pena detentiva”.

Il presidente deve ancora commentare pubblicamente il coming out della figlia. Tuttavia, suo fratello ha rivelato alla BBC che sarebbe molto arrabbiato per aver pubblicato la notizia senza avvisare la famiglia. In seguito le avrebbe chiesto di cancellare il post. “Da allora è stato silenzio”, ha detto Biya. Mentre alcune persone si sono rivolte ai social media per elogiare il suo coraggio, altri hanno chiesto se potesse essere perseguita secondo la legge della nazione centroafricana, con una persona che ha scritto su X/Twitter che la legislazione era solo “per i poveri”. 

VIRGO FUND

PRIMO PIANO