giovedì, Giugno 20, 2024
spot_imgspot_imgspot_imgspot_img

Claudia Sheinbaum sarà la prima presidente donna del Messico

AGI – La candidata della coalizione di governo “Continuiamo a fare la storia”, Claudia Sheinbaum, è al primo posto nelle preferenze elettorali per la presidenza del Messico, secondo quanto riportato questa domenica da diversi exit poll pubblicati dai media del Paese. Con questo, Sheinbaum è pronta a diventare la prima donna presidente del paese latinoamericano. Al secondo posto si insedierebbe il candidato della coalizione Fuerza y Corazòn por Mèxico, Xòchitl Gàlvez, mentre al terzo posto si classificherebbe il candidato del Movimento Cittadino (MC) dell’opposizione, Jorge lvarez Màynez.

 

Se la tendenza sarà confermata, Sheinbaum si recherà allo Zòcalo di Città del Messico per celebrare la sua vittoria alle urne davanti ai suoi seguaci in un grande evento. La società Televisiòn Azteca ha dato a Sheinbaum il 63,2% dei voti, mentre Gàlvez ha ottenuto il 26,5% e lvarez Màynez ha raggiunto il 10,3% delle preferenze. Il quotidiano El Financiero ha inoltre indicato che il suo exit poll “proietta Claudia Sheinbaum”, candidata presidenziale del Movimento di Rigenerazione Nazionale (Morena), al governo, come vincitrice. “Non c’è nessuna differenza che ci faccia dubitare del margine di errore”, ha detto Alejandro Moreno, direttore dei sondaggi del giornale. La società Televisa ha pubblicato che “si prevede che Claudia Sheinbaum sarà il prossimo presidente della Repubblica. Le informazioni statistiche di cui disponiamo indicano che le preferenze elettorali favoriscono il candidato della coalizione ‘Continuiamo a fare la storia’ “.

 

Finora questi dati, che non riportavano percentuali, non sono ufficiali. Anche il presidente del Morena, Mario Delgado, ha dichiarato vincitore Sheinbaum con “un vantaggio di 2 a 1” su Gàlvez. L’Istituto Nazionale Elettorale (INE) pubblicherà il Programma Preliminare dei Risultati Elettorali (PREP) a partire dalle 20:00 (02:00 GMT di oggi), mentre tra le 22:00 e le 23:00 ora locale (04:00). 05:00 GMT di oggi) darà il conteggio rapido, che potrà definire la persona che vincerà la presidenza del Messico. La sfida principale determinerà chi succederà a Lòpez Obrador, che spera nella vittoria di Sheinbaum. Dei 170.182 seggi elettorali approvati, l’INE ha segnalato l’insediamento di 169.884, pari al 99,98%, con la partecipazione di quasi 1,5 milioni di cittadini funzionari.

 

Il Messico ospita le elezioni più grandi della sua storia con oltre 98 milioni di persone chiamate a rinnovare piu’ di 20.000 incarichi, tra cui la presidenza, i 500 deputati, i 128 senatori e nove governi statali.

 ​ Read More 

​ 

VIRGO FUND

PRIMO PIANO