venerdì, Luglio 19, 2024
spot_imgspot_imgspot_imgspot_img

Con il caldo estremo aumentano le visite in ospedale per asma dei bambini

AGI – Gli eventi di caldo estremo sono stati associati a un aumento delle visite ospedaliere per asma per i bambini in cerca di cure presso un centro sanitario pediatrico urbano della California. Lo rileva una ricerca pubblicata alla Conferenza internazionale ATS 2024 . “Abbiamo scoperto che sia gli eventi giornalieri di caldo elevato che le temperature estreme che duravano diversi giorni aumentavano il rischio di visite ospedaliere per asma”, ha affermato l’autore corrispondente Morgan Ye, MPH, analista di dati di ricerca, Divisione di medicina polmonare e di terapia intensiva, Università della California, San Francisco. Scuola di Medicina Francisco. “Comprendere gli impatti di eventi sensibili al clima, come il caldo estremo, su una popolazione vulnerabile è la chiave per ridurre il carico di malattie dovute al cambiamento climatico”. La signora Ye e i suoi colleghi hanno esaminato le cartelle cliniche elettroniche 2017-2020 dell’UCSF Benioff Children’s Hospital Oakland, che includevano dati sulle visite ospedaliere per l’asma da parte dei pazienti dell’ospedale, alcuni dei quali provengono dal Federally Qualified Health Center di Benioff Oakland , e dati demografici inclusi i pazienti ‘ codici di avviamento postale.

 

Hanno utilizzato i dati del PRISM Climate Group dell’Oregon State University per determinare i tempi del massimo giornaliero (ondate di caldo diurne) e del minimo (ondate di caldo notturno) per ciascun codice postale. I ricercatori hanno limitato le loro analisi alla stagione calda della regione (da giugno a settembre). Per valutare la potenziale gamma di effetti delle diverse misurazioni delle ondate di caldo, hanno utilizzato 18 diverse definizioni di ondate di caldo, inclusi il 99 ° , 97,5 ° e 95 ° percentile della distribuzione totale del periodo di studio per uno, due o tre giorni. Hanno progettato lo studio in modo da consentire loro di determinare l’associazione tra ciascuna definizione di ondata di caldo e una visita in ospedale.

 

Hanno ripetuto l’analisi per i codici postali della Bay Area e della California centrale. Il team ha scoperto che le ondate di caldo diurne erano significativamente associate a una probabilità maggiore del 19% di visite ospedaliere per asma nei bambini, e una maggiore durata delle ondate di caldo raddoppiava le probabilità di visite ospedaliere. Non hanno osservato alcuna associazione per le ondate di caldo notturno. Secondo Ye, “continuiamo a vedere l’aumento della temperatura globale a causa dei cambiamenti climatici generati dall’uomo e possiamo aspettarci un aumento dei problemi legati alla salute mentre osserviamo ondate di caldo più lunghe, più frequenti e gravi. La nostra ricerca suggerisce che temperature più elevate e una maggiore durata di questi giorni di caldo elevato sono associati ad un aumento del rischio di visite ospedaliere a causa dell’asma. I bambini e le famiglie con minore capacità di adattamento subiranno la maggior parte del peso. Pertanto, è importante ottenere una migliore comprensione di questi rischi per la salute associati al caldo e delle popolazioni sensibili per la futura sorveglianza e interventi mirati”.

 

Gli autori sottolineano che ricerche precedenti hanno suggerito associazioni positive tra caldo estremo e asma, ma i risultati riguardanti i ricoveri e le visite al pronto soccorso sono contrastanti. Inoltre, molti altri studi si sono concentrati specificamente sui ricoveri respiratori e non sui ricoveri per asma, e non hanno incluso o non si sono concentrati sui bambini. Questo studio è unico anche perché ha studiato l’effetto delle alte temperature giornaliere ma anche gli effetti delle temperature estreme persistenti.

 

L’area della Baia di San Francisco e la California in generale sono aree di interesse uniche perché lo stato è considerato una regione costiera con una minore prevalenza di unità di raffreddamento, come i condizionatori d’aria. Anche se le temperature potrebbero non raggiungere gli estremi sperimentati in altre parti del paese, questo studio dimostra che anche temperature estreme più miti possono avere un impatto significativo sulla salute. Questi effetti sono più pronunciati nelle popolazioni sensibili al clima, compresi i bambini e coloro che sono vulnerabili dal punto di vista medico, come quelli serviti dal centro sanitario pediatrico urbano in questo studio. Gli autori sperano che questi risultati dello studio portino a risultati sanitari più equi e riducano le disparità razziali/etniche osservate negli eventi sensibili al clima. “Questi risultati possono essere utilizzati per indirizzare azioni e risorse mirate per i bambini vulnerabili e alleviare lo stress legato alla salute durante le ondate di caldo”, concludono.

 ​ Read More 

​ 

VIRGO FUND

PRIMO PIANO