giovedì, Giugno 20, 2024
spot_imgspot_imgspot_imgspot_img

Delegazione Csm incontra i magistrati di Roma, al centro carenze organico e processo telematico

(Adnkronos) – Incontro di una delegazione del Csm, guidata dal vicepresidente Fabio Pinelli, con i magistrati romani nel palazzo di giustizia a piazzale Clodio. Al centro del confronto le carenze dell’organico nei diversi uffici, i carichi di lavoro, le difficoltà tecniche, con linee informatiche spesso troppo lente ma anche le ultime novità, come il processo penale telematico, in fase di sperimentazione. A prendere la parola, in aula Occorsio, diversi magistrati del tribunale e della Procura. ‘’In procura a Roma siamo impegnati a garantire le funzioni vitali. Mancano 17 magistrati in pianta organica e altri tre stanno andando via – ha sottolineato il procuratore aggiunto Paolo Ielo, a capo del pool di magistrati che si occupano di reati contro la pubblica amministrazione – In questo momento la procura è in una situazione di crisi strutturale e strutturata alla quale il Consiglio può rispondere in un solo modo: attribuendo un numero molto alto di sostituti. Il municipio di Ostia ha più abitanti di Reggio Calabria e la direzione distrettuale antimafia di Roma può destinare a quel territorio che ha problemi di criminalità organizzata due sostituti. Possiamo provare a svuotare il mare con un cucchiaino? Non ci riusciamo – ha avvertito Ielo – E’ come giocare un torneo di calcio ogni partita in 8 contro 11’’.

VIRGO FUND

PRIMO PIANO