venerdì, Maggio 24, 2024
spot_imgspot_imgspot_imgspot_img

IL DR. JEKYLL E MR. HYDE DI JOE STEPHENSON COME SIMBOLO DELL’IDENTITÀ TRANSGENDER

Una delle prossime uscite più attese della stagione cinematografica è Doctor Jekyll, la rivisitazione di Joe Stephenson del classico di Robert Louis Stevenson Lo strano caso del dottor Jekyll e di Mister Hyde

Una nuova versione cinematografica del classico Dr. Jekyll e Mr. Hyde arriverà prossimamente sugli schermi; Hammer, una compagnia di produzione britannica famosa per i suoi film horror sensazionalistici degli anni ’50 e ’60 ha, infatti, diffuso in streaming il nuovo trailer di Doctor Jekyll, horror diretto da Joe Stephenson dove Eddie Izzard, noto comico e attore britannico che ha fatto del travestitismo la sua arte, e che qui interpreta la Dottoressa Nina Jekyll.

“Ci sono stati più di un centinaio di adattamenti del racconto di Robert Louis Stevenson, ma nessuno di questi figurava un Dr. Jekyll transgender” ha spiegato Stephenson in un’intervista con Fangoria “E la gente sembra pensare che, siccome Nina è un personaggio trans, la questione dell’identità di genere sarà tutto ciò su cui ci focalizzeremo nel film. Ma non sarà così. I temi della pellicola saranno fedeli all’opera originale”.

Un oscuro segreto

In linea con la storia originale, infatti, Nina ha un oscuro segreto: dentro di lei si nasconde un alter ego omicida di nome Rachel Hyde; si avvarrà, dunque, dell’aiuto di un ex detenuto di nome Rob, interpretato da Scott Chambers, per cercare di impedire che Hyde distrugga la vita di Jekyll.

Per quanto riguarda ciò che dovremmo aspettarci a livello visivo, Stephenson anticipa che “il tono del film è un (si spera) sorprendente mix di umorismo nero e suspense che sfocia nell’orrore. A livello di significato, Jekyll e Hyde è da sempre l’abbreviazione di doppia personalità, doppia vita; ed è, questo, un topic queer che la gente conosce abbastanza bene”.

Jekyll incarna dunque tutti coloro che, spinti dai propri “impulsi indecenti” e nascosti (Hyde, in inglese, significa appunto “nascosto”), sono costretti dalla società a creare un’identità alternativa. Un mito ambiguo, questo, che può spaventare.

Il Dottor Jekyll sarà presentato in anteprima l’11 ottobre all’Odeon di Leicester Square di Londra e poi distribuito nelle sale americane e nel Regno Unito il prossimo 27 ottobre.

VIRGO FUND

PRIMO PIANO