venerdì, Maggio 24, 2024
spot_imgspot_imgspot_imgspot_img

KEVIN SPACEY ASSOLTO DALLE ACCUSE DI MOLESTIE SESSUALI

L’attore Kevin Spacey è stato assolto dal processo penale londinese per presunta violenza sessuale. La giuria ha ritenuto il due volte vincitore dell’Oscar non colpevole di tutte le accuse

L’attore statunitense Kevin Spacey (“American Beauty”, “House of Cards” tra gli altri) è stato assolto da tutte le accuse in un processo penale londinese per presunta violenza sessuale. Lo ha annunciato la giuria dopo tre giorni di camera di consiglio.

Nel processo, durato circa quattro settimane al Southwark Crown Court, quattro uomini hanno accusato la star di Hollywood di contatto indesiderato e coercizione a rapporti sessuali. Le presunte vittime hanno testimoniato contro Spacey accusandolo di essere un “bullo sessuale”. Un testimone ha detto che Spacey gli aveva afferrato l’inguine “come un cobra”.

Le accuse riguardavano il periodo tra il 2001 e il 2013 a Londra e nella contea del Gloucestershire. Spacey è stato direttore artistico del teatro Old Vic di Londra dal 2004 al 2015 e ha vissuto per un certo periodo nella capitale britannica. L’accusa sosteneva che il premio Oscar avesse più volte abusato del suo potere. Spacey ha sempre negato le accuse, ma ha ammesso di aver toccato un uomo nella zona inguinale e di aver compiuto un atto sessuale con un altro, sottolineando però che si trattava di sesso “romantico, toccante e consensuale”. Ha anche negato di aver usato la sua fama per aggredire sessualmente più uomini, definendo le accuse “fittizie”. Anche la pop star Elton John è stata chiamata come testimone della difesa.

Spacey, che ha compiuto 64 anni mercoledì, è apparso commosso alla lettura della sentenza e ha fatto un gesto di ringraziamento alla giuria. La carriera dell’attore, fino a quel momento di grande successo, è stata bruscamente interrotta dalle accuse fatte a suo tempo sulla scia del caso Winstein. Netflix ha interrotto la collaborazione per House of Cards e ha citato in giudizio Spacey per danni dopo che sono state ricevute lamentele su di lui da parte dei dipendenti sul set. Anche il teatro Old Vic ha preso le distanze. Le scene con Spacey nel thriller All The Money In The World sono state successivamente rimosse. Lui stesso ha detto in tribunale di essere stato frettolosamente etichettato come un criminale. “C’era il pregiudizio e prima che la prima domanda fosse posta o risolta, ho perso il lavoro, ho perso la mia reputazione. Ho perso tutto nel giro di pochi giorni”. Ha affermato di aver combattuto la sua solitudine con partner sessuali che cambiano frequentemente.

L’avvocato difensore di Spacey si è lamentato nel processo in corso che il suo cliente era stato giudicato sui social network e che di conseguenza era stato “cancellato”. In tribunale, però, le accuse contro di lui sono state sempre apparse come estremamente traballanti. Spacey ha dovuto affrontare una causa civile negli Stati Uniti l’anno scorso, vincendola. L’attore Anthony Rapp lo aveva accusato di averlo aggredito sessualmente e di averlo ferito a una festa nel 1986, chiedendo 40 milioni di dollari di risarcimento. Spacey ha vinto la causa e altre due cause civili negli Stati Uniti sono state ritirate. Anche la denuncia penale di Rapp è stata respinta.

VIRGO FUND

PRIMO PIANO