martedì, Luglio 16, 2024
spot_imgspot_imgspot_imgspot_img

La leggenda del calcio egiziano non è più nella lista nera dei terroristi

AGI – La Corte di Cassazione egiziana ha annunciato sabato la decisione di rimuovere il nome della leggenda del calcio egiziano Mohamed Aboutrika, così come di altre 1.500 persone per i loro presunti legami con i Fratelli Musulmani, dalla lista del paese di “terrorismo”. In una dichiarazione, il tribunale ha osservato che oltre a essere stato rimosso da questa lista nera, anche il suo divieto di espatrio e il sequestro dei suoi fondi sono stati revocati.

 

“La Corte di Cassazione ha ascoltato le nostre argomentazioni e ha deciso di annullare la sentenza del Tribunale penale e di rinviare il caso per l’esame a un altro tribunale”, ha detto l’avvocato egiziano Khaled Ali sul suo account ufficiale X. Il tribunale penale del Cairo ha designato Aboutrika nel 2017 come “terrorista” per aver presumibilmente finanziato i Fratelli Musulmani, un gruppo fuorilegge in Egitto e considerato terrorista dal 2013.Un anno dopo, l’Ufficio del Procuratore Generale ha chiesto che il suo nome fosse incluso nella lista del “terrorismo” del paese per cinque anni, e l’anno scorso l’Ufficio del Procuratore Generale ha deciso di rinnovarlo per altri cinque anni.

 

Questa proroga è quella che è stata respinta dalla Corte di Cassazione, cosicché questo caso diventa di competenza di un altro tribunale. L’ex calciatore egiziano ha sostenuto pubblicamente Mohamed Morsi per la presidenza dell’Egitto, che ha vinto nel 2012 nelle prime elezioni democratiche del paese, anche se un anno dopo l’ex leader dei Fratelli Musulmani è stato rovesciato dall’attuale presidente Abdefaltah al-Sisi, in un colpo di stato militare.

Con 102 presenze e due volte campione d’Africa (2006 e 2008), questo centrocampista offensivo del Qatar che lavora come commentatore per il canale Bein Sports, è stato paragonato al francese Zinedine Zidane per il suo stile di gioco ed è stato votato miglior giocatore africano nelle competizioni per club nel 2008.

 

 

 

 ​ Read More 

​ 

VIRGO FUND

PRIMO PIANO