giovedì, Giugno 20, 2024
spot_imgspot_imgspot_imgspot_img

MICHELA MURGIA DOPO LE NOZZE: “FATTO A MALINCUORE, MATRIMONIO STRUMENTO PATRIARCALE”

Michela Murgia si è sposata con rito civile con Lorenzo Terenzi, attore e musicista

“Qualche giorno fa io e Lorenzo ci siamo sposati civilmente. Lo abbiamo fatto “in articulo mortis” perché ogni giorno c’è una complicazione fisica diversa, entro ed esco dall’ospedale e ora non diamo più niente per scontato”. La scrittrice ha aggiunto: “Sposo un uomo, ma poteva anche essere una donna. Questo gesto è stato fatto solo per poter garantire i reciproci diritti”. I due coniugi sostengono infatti che non sarebbero mai ricorsi a uno strumento così patriarcale e limitato come il matrimonio.

Una dichiarazione che ha scatenate le ire dall’ex senatore super conservatore della Lega Simone Pillon, che ha twittato: “Michela, avevi tante alternative, ma hai scelto il matrimonio. Forse perché sai che è la forma più alta di riconoscere l’amore tra un uomo e una donna. I migliori auguri e guarisci presto”. Infine la Murgia ha aggiunto, parlando del suo matrimonio ha dichiarato: “Lo abbiamo fatto a malincuore: se avessimo avuto un altro modo per garantire i reciproci diritti non saremmo mai ricorsi a uno strumento così patriarcale e limitato, che ci costringe a ridurre alla rappresentanza della coppia un’esperienza molto più ricca e forte, dove il numero 2 è l’opposto di quello che siamo”.

VIRGO FUND

PRIMO PIANO