lunedì, Febbraio 26, 2024
spot_imgspot_imgspot_imgspot_img

Pareggio folle, Milan e Bologna 2 – 2

AGI – Pareggio pirotecnico tra Milan e Bologna nel sabato sera della 22 giornata di Serie A. A San Siro finisce 2-2 al termine di un match pieno di episodi, tra cui tre calci di rigore dei quali due sbagliati dai rossoneri con Giroud e Theo Hernandez. Il terzo invece lo mette a segno Orsolini regalando ai felsinei un punto a tempo scaduto, dopo che la doppietta di Loftus-Cheek aveva ribaltato l’iniziale vantaggio di Zirkzee. La squadra di Pioli interrompe la striscia di quattro successi di fila in campionato salendo a 46 punti, ma sprecando la chance di accorciare sull’Inter; gli uomini di Motta invece tornano a casa con un bel risultato raggiungendo quota 33 in classifica. In un primo tempo acceso e ricco di emozioni il primo squillo è dei rossoneri al 19′, quando Leao impegna Skorupski con un tiro velenoso, poi sul proseguimento d’azione Calabria calcia alto di pochissimo.

 

Una decina di minuti più tardi il colpo di scena è rappresentato dal vantaggio felsineo firmato da Zirkzee, che risolve un’azione confusa in area milanista con un destro che sorprende Maignan tra le gambe. Nel finale di primo tempo succede di tutto: a ridosso del 40′ viene fischiato un rigore (molto contestato) ai rossoneri per un presunto fallo di Ferguson su Kjaer, sbagliato comunque da Giroud che si lascia ipnotizzare da Skorupski.

 

Qualche istante più tardi il pareggio del Milan arriva lo stesso grazie a Loftus-Cheek, bravo a piazzare la zampata su assist di Calabria firmando l’1-1. Ad inizio ripresa Zirkzee avrebbe la possibilità di riportare subito avanti il Bologna, ma l’attaccante alza troppo la mira da pochi passi, mentre al 63′, sul fronte opposto, Reijnders colpisce un incrocio clamoroso con un destro a giro da fermo dal limite dell’area.

 

Al 74′ la squadra di Pioli avrebbe un’altra grandissima chance per ribaltare tutto, con il secondo rigore di serata fischiato per una sbracciata in area ai danni di Leao: stavolta a sbagliare dagli 11 metri è Theo Hernandez, che colpisce un palo prima di ribadire invano in rete.

 

Ma come successo nel primo tempo ci pensa Loftus-Cheek a risolvere tutto per il Milan, grazie ad un colpo di testa perentorio su cross di Florenzi che Skorupski riesce solo a toccare, senza evitare il 2-1. Sembra fatta per il diavolo ma, a tempo quasi scaduto, un’ingenuità del neo entrato Terracciano regala un rigore anche al Bologna (trattenuta su Kristiansen): dal dischetto Orsolini non sbaglia e firma il definitivo 2-2. 

VIRGO FUND

PRIMO PIANO