lunedì, Luglio 15, 2024
spot_imgspot_imgspot_imgspot_img

Raid israeliano contro i pasdaran in Siria, otto morti

AGI – È salito a otto il bilancio delle vittime dell’attacco attribuito a Israele contro il consolato iraniano a Damasco, e tra le vittime anche un generale delle Guardie rivoluzionarie iraniane, Mohammad Reza Zahedi. L’Osservatorio siriano per i diritti umani ha riferito che oltre al generale di brigata iraniano sono stati uccisi due consiglieri iraniani e cinque membri dei ‘pasdaran’. Hossein Akbari, ambasciatore iraniano in Siria, è uscito illeso dall’attacco. Una fonte militare anonima ha detto all’agenzia di stampa ufficiale siriana Sana che l’attacco del “nemico israeliano” all’edificio del consolato iraniano a Damasco “ha completamente distrutto l’edificio e ha colpito tutti all’interno”, causando “morti e feriti” all’interno del consolato, senza fornire ulteriori dettagli.

 

L’ambasciatore iraniano in Siria, Hossein Akbari, ha assicurato che Teheran rispondera’ “duramente” a Israele per l’attacco, al quale sostiene di aver assistito dalla finestra della sua residenza. Secondo il diplomatico  il consolato è stato attaccato da “sei missili lanciati da aerei F-35”. “Il regime sionista (Israele) sta agendo contro il diritto internazionale, quindi riceverà una dura risposta da parte nostra”, ha detto Akbari alla televisione di stato iraniana, in collegamento da Damasco.

 ​ Read More 

​ 

VIRGO FUND

PRIMO PIANO