venerdì, Giugno 14, 2024
spot_imgspot_imgspot_imgspot_img

Raid russi notturni sull’Ucraina, attacco di terra alla regione di Sumy

AGI – Le truppe russe hanno lanciato un attacco su larga scala con droni e missili da crociera contro l’Ucraina nella notte, danneggiando le infrastrutture energetiche in varie regioni del Paese. Lo ha riferito Kyiv Independent.

 

Almeno quattro persone sono rimaste ferite, tra cui una bambina di 7 anni, in un attacco nella città di Nikopol nell’oblast di Dnipropetrovsk, dove sono stati colpiti due edifici e un autobus. I rottami di un drone russo abbattuto hanno provocato un incendio in una struttura infrastrutturale cruciale nell’oblast di Vinnytsia, mentre nella regione di Zaporizhzhia sono stati colpiti una ventina di edifici ma non ci sono stati feriti.

 

Il ministro dell’Energia ucraino Herman Halushchenko ha confermato che le infrastrutture energetiche negli oblast di Zaporizhzhia, Dnipropetrovsk, Donetsk, Kirovohrad e Ivano-Frankivsk sono state attaccate e si stanno valutando e riparando i danni.

 

Nella giornata di venerdì le forze russe hanno attaccato l’oblast ucraino di Sumy 131 volte in 24 attacchi separati nel corso della giornata, scrive ancora The Kiyv Independent riportando fonti dell’amministrazione militare regionale .

 

Sono state prese di mira le comunità di Khotin, Yunakivka, Krasnopillia, Velyka Pysarivka, Myropillia, Seredyna-Buda, Mykolaiv, Svesy ed Esman.
Per tutta la giornata, la Russia ha assalito i villaggi di confine con attacchi di mortai, droni e artiglieria, lanciando anche esplosivi da droni su due comunità. Non sono state segnalate vittime o feriti. 

 

 

 ​ Read More 

​ 

VIRGO FUND

PRIMO PIANO