lunedì, Febbraio 26, 2024
spot_imgspot_imgspot_imgspot_img

Un’isola del ‘fai da te’ creata dal nulla, il nuovo quartiere di Amsterdam 

AGI – A Centrumeiland predomina l’etica del fai-da-te e delle costruzioni edili rispettose dell’ambiente. Ma forse ben pochi sanno che Centrumeniland (letteralmente, Isola del Centro) è un nuovissimo quartiere di Amsterdam. Talmente nuovo da non esser neppure menzionato (prima del 2020) negli stradari della capitale olandese.  L’Isola del Centro è oggi un’area residenziale in piena fase di sviluppo. Anche se è nata dal nulla (e non è un eufemismo) perché fa parte delle isole artificiali sorte ultimamente nell’Ijmeer, il lago che bagna Amsterdam, un importante oasi naturale per molte specie. Ma l’aspetto più interessante non è solo che si tratta di un quartiere ‘artificiale’, creato per far spazio a nuove abitazioni. È anche il fatto che  gran parte di questa area è riservata all’auto costruzione. In altre parole, i proprietari partecipano a una gara per la locazione dei lotti di terreno e, una volta che ne ottengono uno in affitto, possono decidere come progettare e costruire la propria casa.

Centrumeiland, rende noto il Comune di Amsterdam, è la quarta isola (artificiale) di IJburg, tra Haveneiland e Strandeiland, e sarà un quartiere verde, sostenibile e senza auto, con il ‘plus’ di stare vicino alla capitale e avere al contempo la spiaggia di IJburg e la riserva naturale di Diemer Vijfhoek , uno dei parchi naturali più vasti del Paese, dietro l’angolo.

 

 

L’obiettivo del Comune, rendono noto i media locali, è vendere o affittare tutti i lotti a costruttori privati o aspiranti proprietari. Dopo un esperimento iniziale durante il quale l’isola ha ospitato un grande campeggio, la vendita dei lotti (iniziata tre anni fa) ha già permesso di costruire un terzo dell’isola. L’obiettivo, affermano le autorità, è di completare la costruzione entro il 2029.

 

 

Le abitazioni saranno in tutto circa 1.700 case, di cui si presume la maggior parte, circa il 60-70%,  autocostruite in modo ecologicamente rispettoso. L’isola ospiterà anche proprietà ‘sociali’ e abitazioni a canone moderato. Alcuni lotti sono stati messi in vendita anche questo mese mentre in altri – comunica il Comune – è ancora possibile costruire case per più nuclei familiari. Il nuovo territorio è peraltro destinato a diventare un esempio a livello mondiale: ospiterà una comunità per nel 70% dei casi si è autocostruita, e avrà per lo più case sostenibili e a prezzi accessibili. 

 

 

 

 

 

 

 

 

Più di 20 anni fa, alla ricerca di spazio per nuove abitazioni, Amsterdam decise di costruire delle isole. Il progetto, iniziato nel 1997, prevedeva che dalle acque del lago IJmeer sorgesse un arcipelago di 10 isole in grado di ospitare 18.000 abitazioni.

Una di queste isole -entrumeiland, o “isola del centro”- è emersa dalla linea di galleggiamento nel 2015, quando ha trovato la sua prima vita come campeggio e installazione artistica. Quest’anno è finalmente pronta per essere costruita e i progetti per questa nuova terra sono sorprendenti quasi quanto la creazione dell’isola stessa. Il nuovo territorio è destinato a diventare un esempio a livello mondiale: Una nuova comunità che sarà per il 70% autocostruita, popolata principalmente da case a prezzi accessibili che lasceranno un’impronta di carbonio il più leggera possibile.

 

 

 

 

Amsterdam ha già iniziato a vendere lotti a costruttori privati e aspiranti proprietari di case. I primi residenti si trasferiranno nel 2020 e un terzo dell’isola è già stato costruito. L’obiettivo è di completare la costruzione entro il 2029.

Ci saranno circa 1.500-1.700 case, di cui il 60-70% saranno autocostruite. In quest’ottica, la città di Amsterdam invita le persone interessate a costruire le proprie case a visitare i lotti di terreno disponibili sull’isola.

Ci saranno anche proprietà sociali e in affitto a medio prezzo. Durante le visite i candidati riceveranno informazioni sulle dimensioni e sui prezzi dei lotti e sullo sviluppo dell’Isola del Centro. I lotti autocostruiti sono disponibili a partire da 298.129 euro, IVA esclusa. Questo prezzo non include i costi di progettazione e costruzione della casa. Su alcuni lotti è possibile costruire una casa con più nuclei familiari.

 

A Center Island stiamo rilasciando 11 nuovi lotti autocostruiti con contratto di locazione a lungo termine. Qui puoi progettare e costruire la casa dei tuoi sogni. Puoi registrarti per un tour del lotto il 27 gennaio. Durante questo tour del terreno riceverete informazioni sulle dimensioni e sui prezzi dei terreni e sullo sviluppo di Center Island. I lotti autocostruiti sono disponibili a partire da € 298.129.

25 gennaio 2024: tutti gli orari sono pieni. Non è più possibile registrarsi al tour del lotto.

Registrati per un tour molto
Per darti un’idea di come appare Center Island e per fornire informazioni sui diversi appezzamenti, organizziamo un tour degli appezzamenti. Il 27 gennaio si terranno 3 visite guidate dalle 13:00 alle 16:00 lungo le piazzole disponibili. Il tour dura circa 60 minuti e inizia presso lo stand informativo municipale di Center Island, vicino a Strandeilandlaan e Merdekagracht. Chiediamo alle parti interessate di registrarsi in modo che ci sia spazio sufficiente per rispondere personalmente alle domande.

Lotti disponibili
I lotti disponibili si trovano nei blocchi 2, 3, 5 e 14. I lotti autocostruiti sono disponibili a partire da € 298.129 IVA esclusa (prezzo di acquisto una tantum del contratto di locazione). Ciò non include i costi di progettazione e costruzione della casa. Su alcuni lotti è possibile costruire una casa con più nuclei familiari. Maggiori informazioni sui lotti possono essere trovate sulla pagina lotto . Se sei interessato a molto, puoi registrarti dal 15 gennaio all’11 febbraio.

Centro Isola
Centrumeiland è l’isola autocostruita di Amsterdam e fa parte di IJburg . Ci saranno circa 1.700 case, di cui il 60-70% saranno autocostruite. L’isola è attualmente in pieno sviluppo e circa un terzo è stato costruito. Center Island sarà un quartiere verde, sostenibile e senza auto. Le case sono sfalsate l’una dall’altra e differiscono per dimensioni. Questo lascia molto spazio al verde e alle piazze.

Contatto

 

 

VIRGO FUND

PRIMO PIANO