venerdì, Maggio 24, 2024
spot_imgspot_imgspot_imgspot_img

LA THAILANDIA VICINA AL MATRIMONIO PER TUTTI

Lo scorso 21 dicembre 2023 il parlamento della Thailandia ha approvato quattro progetti di legge per l’uguaglianza dei matrimoni, con uno schiacciante voto di 369 favorevoli e 10 contrari.

“In linea di principio, questo progetto di legge prevede la modifica di alcune disposizioni dei codici civici per aprire la strada agli innamorati, indipendentemente dal loro sesso, per fidanzarsi e sposarsi”, ha dichiarato il vice primo ministro Somsak Thepsuthin in un discorso in Parlamento della Thailandia. “Ciò garantirà diritti, responsabilità e status familiare pari al matrimonio tra un uomo e una donna attualmente in tutti gli aspetti”.

Tra i quattro progetti di legge figura uno presentato dal governo, un altro da un gruppo della società civile e due dai partiti di opposizione Move Forward e Partito Democratico Thailandese.

Il disegno di legge del governo modificherà il Codice civile e commerciale per cambiare le parole “uomini e donne” e “marito e moglie” in “individui” e “coniugi”. Il prossimo passo sarà un emendamento alla legge sui fondi pensione del Paese per riconoscere le coppie dello stesso sesso. Se la legge verrà approvata definitivamente e otterrà il consenso reale del Re Maha Vajiralongkorn, la Thailandia diventerà il terzo paese in Asia a legalizzare l’uguaglianza dei matrimoni, dopo Taiwan e Nepal.

Secondo un sondaggio della Reuters, il 96,6% dei thilandesi sostengono la legge sull’uguaglianza dei matrimoni. Negli ultimi anni la Thailandia ha lottato duramente per ottenere una legge sull’uguaglianza dei matrimoni. Sebbene sia noto come uno dei paesi più favorevoli alla comunità LGBTQ+, i legislatori spesso non sono andati oltre le parole. Il nuovo governo ha condotto la campagna elettorale includendo la questione nel suo programma e promettendo di rilanciare gli sforzi e far approvare la normativa.

VIRGO FUND

PRIMO PIANO