mercoledì, Aprile 24, 2024
spot_imgspot_imgspot_imgspot_img

WORLD ATHLETICS: “SÌ AGLI ATLETI TRANSGENDER NELLE COMPETIZIONI LOCALI”

Sebastian Coe, presidente della World Athletics ed ex presidente della British Olympic Association, ha difeso la partecipazione trans agli eventi sportivi non d’élite.

L’anno scorso, World Athletics (ex IAAF, la Federazione Mondiale di Atletica)ha annunciato restrizioni più severe per gli atleti trans di élite, ovvero per quelli che partecipano alle massime competizioni mondiali. Il Presidente Sebastian Coe ha confermato nel marzo 2023 che alle donne trans che hanno effettuato la transizione dopo la pubertà non dovrebbe essere consentito di partecipare alle competizioni femminili d’élite. Tuttavia, Coe individua un limite negli eventi locali, insistendo sul fatto che agli atleti trans non dovrebbero essere “negati i benefici mentali e fisici” dell’attività sportiva nelle loro comunità. 

In una nuova intervista con il podcast Up Front, Coe ha affermato che, a livello d’élite, la questione della partecipazione trans allo sport è “molto chiara”. Ma a livello di sport di base, è molto più disposto ad accettare – e persino a incoraggiare – gli atleti trans che competono nelle categorie che si allineano con la loro identità di genere.

“La questione transgender è solo a livello di élite. Non sto dicendo che le persone trans non dovrebbero essere in grado di competere a livello locale: non vogliamo che vengano negati loro i benefici mentali e fisici”.

I commenti di Coe arrivano mentre gli attivisti anti-trans continuano a spingere affinché gli atleti trans siano banditi dagli eventi sportivi a tutti i livelli. Proprio l’anno scorso, una bizzarra protesta fu organizzata all’evento Parkrun di Manchester dopo che ad una donna trans fu permesso di partecipare, anche se si trattava di una corsa non competitiva aperta a tutti per aiutare “quante più persone possibile a sentirsi parte di un vero e proprio comunità locale.”

Allo stesso modo, il mese scorso c’è stato un tumulto inspiegabile quando una ciclista cisgender Kristen Chalmers si è classificata terza in una competizione ciclistica amatoriale, dietro a due donne transgender.

VIRGO FUND

PRIMO PIANO