martedì, Luglio 16, 2024
spot_imgspot_imgspot_imgspot_img

Boxe: l’ucraino Usyk batte Fury e diventa campione dei pesi massimi  

AGI – L’ucraino Oleksandr Usyk ha battuto il britannico Tyson Fury per ‘split decision’ (voto non unanime dei giudici) a Riyadh e ha conquistato il primo titolo mondiale indiscusso dei pesi massimi in 25 anni, un’impresa senza precedenti nell’era della boxe a quattro cinture. Fury è stato aggressivo all’inizio, ma Usyk ha gradualmente preso il sopravvento e il “Re degli zingari” è stato salvato dalla campana nel nono round prima di subire ai punti la sua prima sconfitta in carriera. Con questa vittoria Oleksandr Usyk aggiunge il suo nome accanto a quello di miti della boxe del calibro di Muhammad Ali, Joe Louis e Mike Tyson come campione indiscusso dei pesi massimi, il primo da quando la boxe ha riconosciuto quattro cinture principali negli anni 2000. Con questa vittoria, l’ex campione indiscusso dei pesi cruiser può legittimamente affermare di essere il migliore di questa epoca, anche se la rivincita prevista per ottobre potrebbe riservare un altro colpo di scena. Il britannico Lennox Lewis è stato l’ultimo a unificare le cinture dei pesi massimi – tre all’epoca – dopo aver battuto Evander Holyfield nel 1999.

 

L’incontro tra Oleksandr Usyk e Tyson Fury è stato all’altezza delle aspettative e l’ucraino è diventato il nuovo campione indiscusso dei pesi massimi, il primo dopo 25 anni. La massima categoria della boxe ha finalmente un nuovo re. Aggiungendo il titolo WBC del suo avversario ai suoi trofei WBA, WBO e IBF, l’ucraino, che ha vinto per split decision, ha unificato cosi’ le quattro cinture dei pesi massimi. Due giudici hanno dato a Usyk la vittoria per 115-112 e 114-113, mentre il terzo si è schierato con Fury per 114-113. Usyk è il primo campione indiscusso della categoria dopo Lennox Lewis, che raggiunse il Santo Graal nel 1999 a Las Vegas dopo la vittoria su Evander Holyfield. All’epoca, però, le cinture erano solo tre. Il risultato di Usyk, alto e baffuto campione di Simferopol, che è comunque di circa 15 centimetri più basso di Fury (2,06 metri), è quindi senza precedenti. “È un grande momento, un grande giorno”, ha dichiarato il 37enne ucraino, che si è detto “pronto per la rivincita”. 

Zelensky, “congratulazioni al campione”

Il presidente ucraino Volodymyr Zelensky ha salutato la vittoria di Oleksandr Usyk contro Tyson Fury su Telegram, facendo le sue “congratulazioni al campione”, l’alto e baffuto 37enne di Simferopol, che è diventato il nuovo campione indiscusso dei pesi massimi, il primo dopo 25 anni. 

 ​ Read More 

​ 

VIRGO FUND

PRIMO PIANO