domenica, Febbraio 25, 2024
spot_imgspot_imgspot_imgspot_img

L’Italia del Rugby si inchina all’Irlanda

 AGI – L’Italrugby si è dovuto inchinare all’Irlanda nella seconda sfida del Sei Nazioni: dopo il ko in casa con l’Inghilterra, per gli azzurri è arrivata la netta sconfitta per 36-0 all’Aviva Stadium di Dublino, con i verdi che hanno realizzato sei mete. L’Irlanda resta a punteggio pieno dopo il largo successo in Francia all’esordio. Per l’Italia è un amaro ritorno sulla terra dopo che le tre mete rifilate agli inglesi all’Olimpico avevano illuso di poter almeno impensierire l’Irlanda, in questo momento forse la nazionale più forte del mondo. Capuozzo tra i pochissimi a salvarsi tra gli azzurri che tra due settimane sono attesi a Lilla dalla Francia.

 

La partita si è messa subito in salita: al quinto minuto Garbisi ha sbagliato un agevole calcio di punizione e al settimo Crowley ha realizzato la prima meta verde, imitato poco dopo da Sheehan con Crowley che non fallisce la trasformazione. La terza meta è stata di Conan (dopo un penaltouche). Nella ripresa l’Irlanda dilaga con la quarta meta di Sheehan, la quinta di Lowe e quella finale di Nash.

 

“Partita da dimenticare, il nostro livello non è questo”, si è rammaricato il ct Gonzalo Quesada al termine dell’incontro, “loro sono fortissimi, ma noi siamo stati molto lontano da quello che volevano fare: troppo passivi in difesa nel primo tempo, nella ripresa siamo saliti più forte però abbiamo perso l’ovale facilmente”. “Non abbiamo avuto un solo pallone di qualità, sbagliando anche senza pressione e perdendo fiducia. Siamo molto frustrati”, ha detto il tecnico argentino. “Qualcuno in squadra non si è reso conto il livello a cui dobbiamo esprimerci, io per primo”, ha aggiunto. 

Il tabellino

Marcatori: pt 8′ m. Crowley, n.t. (5-0); 24′ m. t. Crowley (12-0); 37′ m. Conan, t. Crowley (19-0). ST 50′ m. Sheehan, n.t. (24-0); 62′ m. Lowe, n.t. (29-0); 78′ m. Nash, t. Byrne (36-0)

 

IRLANDA: Hugo Keenan (57′ Harry Byrne), Calvin Nash, Robbie Henshaw (64′ Jordan Larmour), Stuart McCloskey, James Lowe, Jack Crowley (58′ Harry Byrne), Craig Casey (73′ Jamison Gibson-Park), Jack Conan, Caelan Doris (C), Ryan Baird (66′ Josh van der Flier), James Ryan, Joe McCarthy (60′ Iain Henderson), Finlay Bealham (57′ Tom O’Toole), Dan Sheehan 57′ Ronan Kelleher), Andrew Porter (57′ Jeremy Loughman) Allenatore: Farrell

ITALIA: Ange Capuozzo, Lorenzo Pani (58′ Federico Mori), Juan Ignacio Brex, Tommaso Menoncello, Monty Ioane, Paolo Garbisi, Stephen Varney (58′ Martin Page-Relo), Michele Lamaro (C), Manuel Zuliani (69′ Ross Vintcent) Alessandro Izekor, Federico Ruzza (56′ Andrea Zambonin), Niccolo’ Cannone, Pietro Ceccarelli (41′ Giosue’ Zilocchi), Gianmarco Lucchesi (56′ Giacomo Nicotera), Danilo Fischetti (56′ Mirco Spagnolo) Allenatore: Quesada

ARBITRO: Luke Pearce (RFU) CARTELLINI: 58′ Menoncello (ITA) CALCIATORI: Garbisi (ITA) 0/1; Crowley (IRE) 3/4 PLAYER OF THE MATCH: James Lowe (IRE) NOTE: giornata asciutta, vento a tratti deciso, spettatori 82.300. (AGI)

VIRGO FUND

PRIMO PIANO